chi siamo | cosa facciamo | contatti
 
Homepage
Homepage | Itinerari | Luoghi da visitare | Galleria fotografica | Diari di viaggio | Invia il tuo diario di viaggio | News

CONSIGLI UTILI


Domande e risposte Namibia


D: Si può visitare da soli?
R: La Namibia è un paese adatto ad essere visitato da soli, con la modalità fly & drive, ha una grande stabilità economico-politico ed è dotato di valide infrastrutture e di una rete stradale estesa e tutto sommato in buone condizioni. E' altrettanto vero che per addentrarsi nelle zone desertiche e più selvagge occorre essere viaggiatori esperti o essere guidati da una guida qualificata. All'interno delle piccole cittadine è facile riconoscere le situazioni di potenziale pericolo anche se la popolazione è socievole e bendisposta nei confronti degli stranieri.

D: E' un luogo pericoloso?
R: In Namibia le strutture alberghiere sono molto bene organizzate e dotate di servizi di prima categoria e i campi sono tutti cintati e quindi protetti dagli animali più pericolosi; questo garantisce estrema sicurezza all'interno dei campi. Gran parte del territorio è desertico e scarsamente abitato e gli sporadici incontri con la popolazione sono sempre occasioni per acquistare qualche piccolo souvenir o per scambiarsi utili informazioni con la cordiale popolazione.

D:Cosa devo mettere nello zaino per l'esperienza in campeggio?
R:Nello zaino non devono mancare:
. Scarponcini non troppo pesanti e se volete scarpe comode come da ginnastica o simili
. Maglie leggere a manica lunga (preferibilmente colori chiari)per proteggersi da scottature e zanzare
. Ciabatte per la doccia
. Detersivo per il bucato se pensate di riutilizzare alcuni capi
. Binocolo
. Cappello a falda larga per proteggersi dal sole
. Crema solare protettiva e spray antizanzara(extreme)
. Medicinali vari se ne avete bisogno, cerotti ecc..
. Torcia da testa e torcia a mano
. Una felpa pesante o pile
. Giacca antivento o antipioggia
. Macchina foto + eventuale rullino
. Occhiali da sole
. Costume da bagno, in molti campeggi e lodge è presente una piccola piscina dove potersi rinfrescare
. Per fare regalini ai bambini sono molto apprezzate carta e penne per scrivere
. borracce per bere comodo durante gli spostamenti in macchina(non indispensabili)
. Profilassi antimalarica (non obbligatoria)
. Passaporti e contanti o carta di credito per spese personali
Sarebbe meglio se gli indumenti avessero colori tipici safari (sabbia, verde ecc..)che , oltre a non attirare troppo il calore e gli insetti, tengono benissimo lo sporco.

D:Che lingua si parla?
R:In Namibia la lingua ufficiale è l'inglese, ma le più parlate sono costituite dalla miriade di dialetti delle diverse tribù namibiane. E' abbastanza diffuso anche l'africans, di origini olandesi e, nella zona di Swakopmund, non è raro sentirsi ringraziare con un "bitte" a causa dell'influenza della dominazione tedesca. Quindi è necessario conoscere bene l'inglese per poter interagire con la popolazione locale.

D:Che moneta si usa e come cambiare durante il viaggio?
In Namibia la moneta nazionale è il Dollaro Namibiano che viene scambiato alla pari con il Rand Sudafricano (1 euro = 7.54 rand o dollaro namibiano) Il tasso di cambio di questa moneta, cosi come il rand sudafricano, subisce nell'arco di pochissimo tempo variazioni importanti che possono comportare improvvisi sbalzi sulla capacità d'acquisto della nostra moneta. In Namibia è relativamente semplice trovare uno sportello bancomat dal quale prelevare con la carta di credito ed è possibile anche recarsi a uffici di cambio privati o a i più vantaggiosi sportelli di cambio all'interno delle numerose banche. Prima di partire accertarsi presso la propria banca che la carta di credito sia abilitata al prelievo. E' consigliato portarsi anche un poco di contanti in euro o in dollari americani che possono risultare estremamente vantaggiosi nel cambio.
 


Menu - Namibia
 
Informazioni generali
Consigli utili
Luoghi da visitare
Clima
Ambiente
Cenni Storici
 
Diari di viaggio in Namibia

Visita la sezione diari di viaggio dove potrai rivivere l’esperienza di chi ha già intrapreso questi viaggi.